PULIZIA SENSORI

La pulizia dei sensori delle fotocamere è un'operazione molto delicata da effettuare,

specialmente se c'é bisogno di pulire a fondo una macchina particolarmente sporca.

 

In alcuni casi la pulizia "fai da te" ha danneggiato irreparabilmente il filtro posizionato frontalmente, rendendo necessaria la sostituzione completa del sensore.

 

Ecco come si presenta un sensore prima della pulizia.

L'immagine è uno scatto fuori fuoco di una parete, sucessivamente il file è stato reso molto contrastato per poter individuare le impurità presenti sul sensore.

Si riconoscono perché sono dei punti neri a fuoco.

Dopo un primo passaggio di pulizia si notano in modo inconfondibile i segni lasciati da un tentativo, molto approssimativo, di pulizia svolto in precedenza.

 

Dopo un'accurata pulizia esterna della fotocamera e di tutti gli accessi (vano batteria, scheda di memoria, connettori USB, ecc) viene completamente pulito il box specchio.

Successivamente si passa alla pulizia vera e propria del sensore.

Questo procedimento impedisce che delle impurità vadano a depositarsi sul sensore ad ogni apertura delle lemelle del otturatore.

Nel caso di fotocamere compatte si deve procede allo smontaggio

per la pulizia del sensore e del gruppo ottico.

Home